Oltre 230 mila euro per laboratori sociali di quartiere - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

archivio notizie - Rete Civica del comune di Trezzano sul Naviglio

Oltre 230 mila euro per laboratori sociali di quartiere

 

Trezzano sul Naviglio, 19 novembre 2018 – Un’ottima notizia per i cittadini trezzanesi. Il Comune ha ottenuto per due anni il finanziamento di 234 mila euro complessivi da Regione Lombardia che ha destinato fondi europei per “Progettare la gestione sociale dei quartieri ERP in Lombardia”. 
Nei prossimi mesi l’Amministrazione comunale potrà quindi attivare laboratori sociali di quartiere nelle vie Pirandello e Fermi – dove numerose famiglie vivono in case di edilizia pubblica di proprietà comunale – con percorsi formativi e servizi al lavoro per prevenire o sostenere situazioni di difficoltà economica e vulnerabilità degli abitanti.

“L’anno scorso – spiega l’assessora alle Politiche sociali Sandra Volpe – abbiamo partecipato al bando indetto dalla Regione per poter offrire al quartiere un presidio sociale, realizzando laboratori per bambini, ragazzi e famiglie: vogliamo sperimentare un nuovo modello sociale e abitativo, creando occasioni di incontro per gli abitanti e sostenendoli nella ricerca del lavoro”. 

“La nostra domanda – aggiunge il sindaco Fabio Bottero – era stata approvata ma non finanziata. Fino ad oggi. I fondi ci sono e potremo utilizzarli a favore della nostra comunità della Mezzetta come non è mai stato fatto in passato. La conferma dell’ottimo lavoro dell’assessorato alle Politiche sociali in sinergia con il Terzo Settore: una nuova prospettiva per un quartiere che potrà contare sempre di più sul sostegno dell’Amministrazione. Proseguiremo in parallelo con determinazione nel percorso irreversibile avviato da anni per il ripristino della legalità, il rispetto delle regole e del bene comune nel quartiere”. 

Il Comune ha partecipato al bando coinvolgendo Afol Metropolitana e le cooperative Ripari e Lule. La rete è stata poi allargata partendo dal fulcro rappresentato dal Comitato Mezzetta poi la Parrocchia San Lorenzo, l’associazione sportiva New San Lorenzo e il Forum Cooperazione e Tecnologia che gestisce nel distretto di Corsico insieme a ActionAid International Italia Onlus e all’associazione BuonMercato il progetto “Povertà alimentare e food policy locali: percorsi di innovazione attraverso gli attori del cibo territoriali”, finanziato da Fondazione Cariplo. 

Il progetto è volto a migliorare la qualità della vita degli abitanti, riducendo il disagio socio-economico e considerando la comunità stessa come soggetto del cambiamento: “Come per altri ambiti – spiega l’assessore Volpe – crediamo sia fondamentale fare rete e anche con questo progetto intendiamo favorire la collaborazione tra operatori, associazioni e cittadini, valorizzando ogni sapere esperienziale. Ringrazio quindi a tutti i soggetti aderenti. Punteremo anche sul lavoro, offrendo uno spazio di ascolto e orientamento in quartiere con tutor di quartiere che possa contribuire a ridurre l’isolamento dei soggetti con disagio”. 

Tra i primi interventi connessi all’area convivenza e integrazione, è previsto l’avvio di un laboratorio di quartiere, presso la sede del Comitato Mezzetta. Un luogo dove gli abitanti potranno incontrarsi, sviluppare idee, confrontarsi su bisogni e percorsi condivisi, progettare insieme come rivitalizzare e animare gli spazi comuni e il territorio. 


 


Pubblicato il 
Aggiornato il 
Risultato (318 valutazioni)